Genowa – Vaporwave, Pesto e 奥委往

L’onda Vaporwave ha fatto nascere pagine Facebook a tema locale in tutta Italia in cui Meme, Cultura Pop, Satira e Sano Fancazzismo sono gli ingredienti di un mix divertente e creativo. Oggi intervisto Yurick e la redazione di Genowa, uno dei cofondatori di Genowa, pagina di Shitposting dedicato al capoluogo ligure. Al link qui di seguito puoi ottenere anche una visione d’insieme del fenomeno shitposting provinciale in Italia.

SERGIO: Ciao a tutti e ciao in particolare a te Yurick, noi ci conosciamo già per le tue adozioni dei gatti del Grand Hotel, ma oggi parliamo di meme, focaccia e vaporwave. Sono rimasto profondamente colpito dal progetto Genowa a cui partecipi, perché unisce insieme la forza del web e quella della presenza nel mondo reale. Partiamo dall’inizio comunque.

genowa shitposting meme genova goku red carpet

Mi racconti cosa è Genowa?

G: Genowa è un classico esempio di una cosa che nasce per gioco ma che inaspettatamente ti mette in condizione di farla diventare professionale. Un gentil cazzeggiare che in realtà con il tempo è diventato una parte delle nostre vite.
Oggi Genowa è una realtà culturale all’interno del tessuto sociale genovese, la gente si identifica con ciò che facciamo e questo non può che renderci orgogliosi.

genowa shitposting meme genova la-la-land

Come nasce il progetto Genowa e chi lo organizza?

G: Genowa nasce come pagina vaporwave riadattatata alla realtà cittadina e si arricchisce ed evolve in pagina di meme, come altre realtà wave in Italia, senza mai abbandonare l’onda ma cercando di stare al passo con la cultura pop e internet.
Dietro la pagina oltre a me ci sono Carmelo e Federico i quali mi hanno cooptato subito poco dopo la nascita della pagina.
Ad oggi la crew si è arricchita di validissimi elementi, ex fans che un giorno vi presenteremo, che fanno in modo che Genowa possa muoversi su più piattaforme. Genowa conta circa 10 persone attive dietro al progetto ed è in costante crescita.

genowa shitposting meme genova breaking bad focaccia

Avete avuto esperienze precedenti nel campo dei meme?

G: Io ho fatto la gavetta in una realtà memetica totalmente differente quale Pastorizia e Perestrojka con la quale ho prodotto più di un migliaio di meme. Federico è laureato in memetica (hi hi) ma ha iniziato con Genowa davvero con il botto. Carmelo ne viene da molte esperienze di grafica e videomaking. Il team che ci sta attorno ha esperienze di SEO, Web Marketing e Grafica.

genowa shitposting meme genova via col 20

Quali sono stati i Meme più di successo finora?

G: Sicuramente Goku sul Red Carpet (NDR: una cosa che secondo me capiscono solo i genovesi), Via col 20 e, tra gli ultimi, i protagonisti di Breaking Bad con una lama (teglia in genovese) di focaccia in mano. In generale, reintepretare elementi chiave della cultura pop in chiave cittadina ha sempre portato i suoi frutti.

Su 4Chan, patria dei meme, si è spesso detto Left Can’t Meme. E del resto Pepe The Frog, simbolo di 4Chan, è una chiara icona “di destra”.
Eppure mi pare di vedere altrettanto chiaramente  uno spirito progressista, “di sinistra” o anarchica, in Genowa. Sbaglio? Cosa ne pensi a riguardo?

G: Sinceramente mi stupisci perché è la prima volta che sento un commento del genere. Forse perché ci conosciamo privatamente.. Eh eh. A volte abbiamo come protagonista dei nostri meme personaggi politici attuali come il sindaco, per questo siamo stati anche accusati di essere di destra.
Genowa è una pagina totalmente apolitica come del resto deve essere naturalmente la satira di questo genere.
La Vaporwave è sicuramente una frangia memetica di sinistra, che include la critica al consumismo e ai costumi tipici di destra degli anni 80 e 90.

genowa shitposting meme genova tipica accoglienza ligure

Avete uno scopo preciso o lo fate solo “4 The lulz”, per ridere?

G: Il nostro scopo iniziale è stato divertirci, fare divertire le persone, e arrivare a più persone possibili con la nostra visione della città, senza mai snaturare il nostro stile. L’impatto culturale e sociale è stato profondo e abbiamo già partecipato a eventi culturali, musicali, di svago, siamo aperti ad ogni tipo di collaborazione volta a dare una ventata di freschezza a Genova e rivalutarla.
Il nostro scopo attuale è esternalizzare il piu’ possibile e renderci “carne”, diventare meme viventi, attraverso gli eventi che organizziamo.

In Italia lo shitposting e i meme con estetica vaporwave / aesthetics hanno preso una forte connotazione locale. Conosci altri autori locali che come voi si muovono in altre città? Cosa vi accomuna? Perché avete scelto proprio la città?

G: Abbiamo rapporti di reciproca stima e collaborazione con la family rivierasca di Sanrememes e con Viareggiowave. Seguiamo con ammirazione altre realtà toscane come ad esempio Grosseto Wave, L u c c a w a v e e Livornowave.
Y: Personalmente poi, essendo originario di Ventimiglia, pur non avendo sposato l’estetica vapor seguo i classic memes di Ventimiglia Leghe Sopra i Mari e L’Atroce Intemelia.

genowa shitposting meme genova quiz palanche

Che progetti avete ora? Mi anticipi una novità sul prossimo futuro?

G: Siamo reduci del nostro primo evento pubblico, un quizzone pop/vapor/culturale multimediale nella biblioteca più fresca di Genova e abbiamo in programma di riproporre questo format.
Sicuramente ci saranno grosse sorprese in futuro. Il nostro obiettivo è sviluppare i nostri temi chiave in tutte le espressioni, anche quella musicale, e per quanto riguarda i meme faremo in modo di farli diventare una forma di “arte2.0“.

Grazie mille per aver risposto alle domande su  G E N O W A   臆 永 ぱ.

Genowa è la prima redazione di shitposting locale che intervisto. Ne verranno di altre e credo che da questo punto di vista la Vaporwave abbia dato vita, in Italia, a un fenomeno difficilmente replicabile altrove. Non è un caso infatti che la Vaporwave abbia una delle capitali mondiali proprio nel nostro Paese. Ma ne parleremo in un altro articolo 😉

Se ti è piaciuto l’articolo non dimenticare di condividerlo!

 

 

Sergio Pinto

Sogno un'Italia che produce idee culturali nuove e sperimenta forme nuove, e credo sia arrivato il momento di partecipare attivamente a questo cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

− 2 = 1