Autore: Sergio Pinto

Pensieri da Blog

Di che viaggio sei: VIP o Cast Away?

Le persone che vanno in viaggio si possono dividere in due categorie: quelli che cercano alloggi più lussuosi di casa propria, e quelli che scelgono sistemazioni uguali o più umili. Queste categorie agli antipodi dividono l’umanità moderna in uno spettro di sfumature, e sono il frutto della massificazione delle vacanze, ovvero del fenomeno che ha reso il viaggio un bisogno globale da soddisfare. Andiamo ad analizzarle per capire cosa li caratterizza in questa trattazione scherzosa sugli italiani in viaggio. Nota doverosa: il viaggio è diverso dalla vacanza. Puoi stare in vacanza anche a casa, e per tanti anni in Italia…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Sono finite le persone

Forse non lo sai ma è giusto che oggi qualcuno te lo dica: sono finite le persone. Basta, non ce ne sono più. Mi guardi male, aggrotti la fronte e mi rispondi che siamo 8 miliardi, in continuo aumento. Ma non ci stiamo capendo: si parla di pubblico. Pubblico sui social, su internet, spettatori di film, utenti di servizi, acquirenti degli ecommerce, etc. Spariti. O quasi… Tutti connessi Innanzitutto ormai siamo tutti connessi, non manca praticamente più nessuno. I neonati a 6 mesi stanno già davanti YouTube a ballare la Mucca Lola con Luli Pampìn; Lucilla fa più date in…

Leggi tutto
Racconti

La notte di Bastet – Racconto breve

Il sole dei primi di marzo non ti cuoce né abbronza, ma il contrasto fra il suo tepore e l’aria fredda invernale è piacevole nelle ore centrali della giornata. Al piano di sopra la vicina di casa spegne la tv mentre andava in onda uno speciale sulla pericolosa banda di vigilante armati e adesso c’è un pacifico silenzio. È domenica, sto in giardino, e non mi va di far nulla a parte poltrire al sole. Le fusa di Charles si fanno sempre più intense mentre sta sulla mia pancia e impasta addosso con le zampine senza tirar fuori troppo le…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Il Festival delle Leccate di C*lo

Ogni volta che apro Linkebook lo schermo si riempie di peli e saliva, e sprofondo nell’abisso di manager e wannabe briatori ed elonmuschi, che si danno le pacche sulle spalle a vicenda in un’eterno Festival delle Leccate di C*lo. Chief Experience Officer Partner Consultant Solution of These Dicks Ormai Linkecoso è diventato è versione business di Instacaz, in cui zinne e chiappe sono sostituiti (a volte) da ritratti bianco e nero o foto su un palco (ma quanti caspita di palchi ci sono in Italia?), frasi motivazionali da boomer e la retorica del self made sticazzi. Anzi thesedicks, visto che…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Gli Oscar della Musica di Sanremo

Sanremo è finito, le tifoserie si sono raffreddate e fuori dal clamore ti domando: che senso ha paragonare Mahmood, Gazzelle, La Sad e Fiorella Mannoia? In una gara di cucina nessuno si sognerebbe di far gareggiare la carbonara contro un cannolo siciliano, il panettone contro un’orata alla griglia: perché il pezzo rap di un 20enne dovrebbe spartirsi un unico premio contro una canzone punk, una ballata indie e una tarantella? Cosa fanno altrove Vediamo cosa fanno nelle altre industrie dell’intrattenimento, o nella musica all’estero: i più prestigiosi premi cinematografici, nonché quelli del videogiochi (la più ricca industria dell’intrattenimento del mondo)…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Dipendenza da social e Detox

Dopo qualche giorno di riflessione, e un lungo periodo antecedente di disagio sempre maggiore, la scorsa settimana ho deciso di ridurre l’uso dei social. In particolare il doom scrolling su Facebook iniziava ad assorbire troppo tempo della giornata. Nota: il doom scrolling è scorrere il feed e leggere senza far nulla, solo per passare il tempo. Tipo quando sei sul cesso o hai 10 minuti liberi e appizzi il tuo social preferito. Guardo le statistiche settimanali dell’iPhone (non smetterò mai di ringraziare Apple per migliorarmi la vita in 100 modi) e vedo che spesso passo 2h al giorno sulla piattaforma,…

Leggi tutto
Racconti

Milano Rabbia Armata

Leonardo Moretti si sente vittima di un’ingiustizia e genera un vortice di violenza e devastazione trasformandosi in un vigilante secondo alcuni, o in un serial killer secondo altri. Tu da che parte starai? Quello che segue è un racconto pensato per diventare una serie vietata ai minori di 18 anni. Ogni riferimento a fatti reali è puramente casuale.  Prologo La città respira sottopelle, un palpito irregolare fra le sporche vie milanesi. All’ombra dei grattacieli imponenti, un uomo si staglia nell’oscurità, occhi incisi dal peso di una vendetta che ha riscritto e consuma la sua anima. Leonardo Moretti, una figura possente…

Leggi tutto
Serie TV - Cinema - Intrattenimento

DUNE – Il Film

Dune: saga letteraria che amo dai primi momenti del primo libro fino alla conclusione postuma rispetto la morte dell’autore (si, con tutti i difetti del caso, la saga meritava una fine). Il primo film di Denis Villeneuve mi è piaciuto molto. Spero che nel secondo interpretino al meglio lo spirito dell’opera, come hanno già fatto con il primo capitolo, non potendola per forza di cose rappresentare per intero così come è stata scritta. Dune sui libri Soprattutto i primi libri sono fantascienza classica, alla Asimov. C’è un sacco di politica, filosofia e religione, molta strategia, e poca azione pratica. Non…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Anni 90 pt.2 – Buon Compleanno Amore Mio – 50 anni di Hip Hop

Tutto finisce, e così anche la Golden Age del rap. I miti, le morti violente, la rabbia. Restano solo le belle canzoni? Continua la serie dedicata al mio amore per il rap nei 50 anni del primo party hip-hop. Qui trovi il primo capitolo sul rap anni 90 in Italia. Anche in questo caso è disponibile una playlist di brani anni 90 internazionali. Ascoltala mentre leggi l’articolo per rivivere quell’epoca.    Il paese dei balocchi Mentre vivevo gli anni d’oro del rap in Italia, mi capita una vacanza-studio in Scozia per migliorare l’inglese, e ad Edimburgo scopro la HMV:…

Leggi tutto
Pensieri da Blog

Anni 90 pt.1 – Buon Compleanno Amore Mio – 50 anni di Hip Hop

1995 Ho già nelle orecchie Coccinella, Ohi Maria, Boombastic e qualche altro sparuto pezzo che di rado passa in radio o tv Fininvest (sulla RAI vige il divieto assoluto). Ma niente di serio, il nostro è un rapporto di conoscenza ancora superficiale. MTV si vede ancora poco e male a Palermo, internet non esiste, e le nuove mode negli anni 90 ci mettono un bel po’ a superare lo Stretto. Mentre leggi il l’articolo puoi ascoltare la playlist con almeno un brano per ogni autore citato. La selezione non ha alcun fine di classifica, va un po’ in ordine di…

Leggi tutto