Gli effetti collaterali della Vaporwave Italiana

È appena uscito 15s: il primo singolo degli Effetti Collaterali. L’ho ricevuto in anteprima e ascoltato un po’ di volte e questa è la recensione.

Chi sono gli Effetti Collaterali

Gli Effetti Collaterali appartengono alla Generazione Z: sono un giovane coppia artistica composta da Cinmaya Ferrara e Federico Lancia, e hanno lanciato il primo singolo il 9 aprile.
Il nome del pezzo è 15s, sarà distribuito su tutte le piattaforme streaming da Artist First e rivela la complessità delle relazioni di coppia al giorno d’oggi, invase dalla presenza quasi ossessiva dei social network. Si ricerca l’intensità degli amori passati, lontano dai likes, dalle condivisioni, che i due artisti vivono come retaggio di un’età passata, che possono solo immaginare. Il videoclip di 15s, è in uscita il 13 aprile su YouTube prodotto da RKH Studio ed è accompagnato da elementi aesthetics, in cui i due autori immaginano il loro mondo artistico.

Cosa ne penso di 15s

Il pezzo è carino nel complesso e l’ho ascoltato più volte con piacere. La melodia è consistente, l’arrangiamento ci sta dentro, il canto mi ricorda molto il Neffa di Molto Calmo, e il mix della musica è di buona fattura. Convince poco l’aver trattato davvero pochissimo la voce, che a mio avviso andava più arrotondata e effettata, e amalgamata meglio col resto della traccia. Un po’ di postproduzione extra potrebbe infatti portare il pezzo da carino vera bomba.
Resta comunque un piacevole ascolto e soprattutto un incoraggiante esordio in un panorama musicale italiano stantio e ripetitivo, dove vengono sfornati cloni dei cloni di trapper e indie di successo.

 

Torniamo sugli autori

Il background musicale degli Effetti Collaterali è un sound pop ispirato agli anni 80 e 90 a cui la Vaporwave strizza fortemente l’occhio. Dicono di loro: “È proprio in questo sound che gli Effetti Collaterali prendono campo, esprimendo le loro critiche sulla società contemporanea che li avvolge, al capitalismo e sulla sua grande morsa stringente. Leggiamo, dunque, attentamente il foglio illustrativo, perché questa musica potrebbe causare “effetti collaterali”.”

 

 

Sergio Pinto

Sogno un'Italia che produce idee culturali nuove e sperimenta forme nuove, e credo sia arrivato il momento di partecipare attivamente a questo cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

− 2 = 2